с 09.00 до 18.00

Пн-Сб

Москва, ул. Садово-Спасская 17/2

Керчь, ул. Советская 15

+7 977 473 25 82

info@ru-it-market.com

Сравнить Листинги

Italia: Calendario ripartenza dal 27 aprile al 18 maggio 2020

Italia: Calendario ripartenza dal 27 aprile al 18 maggio 2020

Calendario ripartenza dal 27 aprile al 18 maggio 2020 . I primi a riaprire saranno gli impianti di automotive, componentisca e le aziende della moda. Gli ultimi i bar e i ristoranti. Ancora nessuna previsione per cinema e teatri.

La decisione sarà presa nelle prossime ore ma la «Fase 2» sta per concretizzarsi in modo graduale attorno a quattro date fondamentali: 27 aprile; 4 maggio; 11 maggio e 18 maggio. A decidere il calendario sarà il governo tenendo conto dei pareri della task force guidata da Vittorio Colao, del comitato tecnico — scientifico e dei presidenti delle Regioni.

27 aprile
Già lunedì 27 potrebbero ottenere il via libera a una ripresa anticipata alcuni settori con un rischio più basso di contagio secondo le tabelle Inail ma solo per le aziende già in possesso dei protocolli di sicurezza: automotive, moda e componentistica. Le deroghe saranno decise dai ministeri dell’Economia e dello Sviluppo economico anche se l’orientamento del governo sarebbe di non consentire eccezioni.

4 maggio
Da questa data avranno il via libera alla ripresa le attività con indice di rischio più basso: settore manifatturiero e tessile, costruzioni e commercio all’ingrosso. Lo stesso giorno ripartono anche Lotto e Superenalotto. Ci sarà l’allentamento dei divieti di spostamento, mantenendo comunque l’autocertificazione, e si potrà andare fuori dal Comune di residenza. Resterà il divieto di spostarsi al di fuori della propria Regione, salvo comprovati motivi. Si potrà fare sport all’aperto anche lontano dalla propria abitazione e ci si potrà allenare, da soli oppure a due metri di distanza dagli altri. Su bus, metro e treni ci sarà un contingentamento dei passeggeri e potrebbero essere previste ulteriori misure di controllo prima di salire a bordo, come la misurazione della temperatura. Di sicuro, in tutti i luoghi chiusi sarà necessario indossare la mascherina.

11 maggio
Possibile riapertura per il commercio al dettaglio con garanzie di protezioni individuali e obbligo di distanziamento tra clienti: abbigliamento, calzature e tutti i negozi che finora sono rimasti chiusi potranno tornare in attività. Per alcuni esercizi (come abbigliamento e calzature) ci sarà l’obbligo di sanificazione dei prodotti. Anche parrucchieri e centri estetici dovrebbero avere il via libera alla ripresa dell’attività: dovrà essere rispettato il rapporto di uno a uno (un operatore e un cliente) e tutti gli strumenti andranno sterilizzati. Rimarranno invece chiusi i centri commerciali e i mercati rionali che non vendono alimenti. Secondo il Comitato tecnico scientifico troppo alto è il rischio che la libera circolazione delle persone faccia risalire il numero dei malati.

18 maggio
Bar e ristoranti riapriranno per ultimi. Obbligatorio tenere un metro di distanza dal bancone, due metri tra un tavolo e l’altro, mascherine e guanti per i camerieri.

Date da definire
Cinema, teatro, discoteche, concerti sono «attività di aggregazione» dove più alto è il rischio di trasmissione del virus. Per questo al momento non è possibile la ripresa ed è complicato anche indicare una data. Unica eccezione i cinema all’aperto che assicurino però posti distanziati. La fase tre — la riapertura totale dell’attività e il ritorno alla normalità — dovrebbe arrivare entro l’anno.

Fondo: ilsole24ore

Calendario ripartenza dal 27 aprile al 18 maggio 2020

27 aprile

Settori con rischio piu’ basso di contagio, secondo tabelle Inail, se in prossesso dei protocoli di sicurezza

  • Automotive
  • Moda
  • Componentistica
deroghe Su decisione del Ministero dell’Economia e dello Sviluppo economico

4 maggio

Settori con rischio piu basso di contagio, in possesso dei protocoli di sicurezza

  • Manifatturiero
  • Tessile
  • Costruzioni
  • Fabbriche
  • Cantieri
  • Servizi
  • Commercio all’ingrosso
  • Laboratori ed altre attivita’ di ricerca
Nuove misure di sicurezza
  • Turni scaglionati per entrata e uscita
  • Postazioni di lavoro distanziale
  • Misurazione della temperatura all’ingresso
Spostamenti nel medesimo comune
  • Non occore piu’ l’autocertificazione
Spostamenti in comuni diversi
  • Consentiti con autocertificazione
Spostamenti tra Regioni
  • Non consentiti
Luoghi da lavoro
  • Come in tutti luoghi chiusi, utilizzo della mascherina
Bus, metro, treni, aerei
  • Consentiti numero limitato di passeggeri con l’utilizzo alternato dei posti
  • Potrebbero prevedere misurazione della temperatura nelle stazioni
  • Ore di punta: tariffe differenziate nelle diverse fasce
  • Come in tutti i luoghi chiusi: utilizzo della mascherina
11 maggio
  • Negozi al dettaglio
  • Parrucchieri
  • Centri estetici
Regole: Parrucchieri e Centri estetici
  • Rapporto di uno a uno, un operatore ed un cliente
  • Sterilizzazione degli strumenti
18 maggio
  • Bar
  • Ristoranti
Fase iniziale
  • Servizio di asporto
Fase successiva
  • Accoglimento clienti
Regole: Bar e Ristoranti
  • Distanziamento minimo per i tavoli almeno 2 metri
  • Revisione, al ribasso, delle capienze dei locali

Date da definire

In quanto trattasi d’attivita’ di aggregazzione con piu alto rischio di trasmssione del virus

  • Cinema, eccezione per i cinema all’aperto, che assicurino pero’ posti distanziati
  • Teatro
  • Discoteche
  • Concerti
Entro l’anno
  • Riapertura totale e ritorno alla normalita’

✅ Unitevi al gruppo Italiani in Russia per essere informati delle ultime notizie e dell’opportunità.

ℹ Аttuali informazioni sulla vita quotidiana in Russia della comunità italiana, business, coronavirus, visti, eventi ecc.

DOBBIAMO ESSERE TUTTI UNITI IN ITALIA E IN RUSSIA 🇮🇹 🤝 🇷🇺

Похожие посты

Когда можно будет въехать в Италию: с 3 июня снимутся ограничения.

Когда можно будет въехать в Италию? Италия с 3 июня 2020...

Продолжить чтение

Туристический сезон 2020 года в Италии скорее всего будет «списан»

Туристический сезон 2020 года в Италии. Строгий...

Продолжить чтение